Controllo degli sbalzi glicemici e Goji

Controllo degli sbalzi glicemici e Goji

28.05.13 22:39

Iper-, ipoglicemia e relativi effetti sull'organismo.
Cos'è l'Indice Glicemico e qual è la sua importanza nella dieta quotidiana? Come contribuiscono le bacche di Goji al controllo della curva glicemica?


Innalzamento e abbassamento della glicemia - come avvengono e cosa provocano

L’innalzamento della glicemia (iperglicemia), vale a dire la percentuale troppo elevata di zuccheri semplici assorbiti dall’intestino con loro rapido rilascio nel sangue e redistribuzione alle cellule, può certamente essere fonte di squilibri fisici.
Problematico è anche l’abbassamento della glicemia (ipoglicemia) al di sotto di valori normali con un relativo senso di stanchezza e spossatezza fino a conseguenze ben più gravi.
Per intenderci, un individuo a digiuno da circa 12 ore avrà un valore glicemico ottimale tra i 70 e 95 mg/100 ml di sangue.
L’innalzamento garantisce energia all’organismo, ma anche un’immediata secrezione da parte del pancreas dell’ormone insulina che immagazzina calorie sotto forma di grasso, a danno invece dell’ormone glucagone che non riesce, in condizioni patologiche, a portare all’equilibrato consumo degli zuccheri.
Questi picchi glicemici altrettanto rapidamente scendono ed ecco allora insorgere nuovamente il senso di fame e la richiesta del nostro corpo di altro cibo. Il ciclo alimento/produzione di energia/lavoro sarà allora compromesso.
La conseguenza di questo saranno accumuli adiposi, obesità, problemi cardiovascolari, ipertensione, innalzamento del colesterolo HDL nel sangue, diabete.

Controllo della glicemia - Un aiuto dall’alimentazione

L’alimentazione attuale ha come protagonisti cibi particolarmente lavorati, cotture prolungate, eccesso di carboidrati raffinati e mancanza di fibre, zuccheri semplici invece che complessi che recano con sé un notevole carico glicemico.
Un aiuto alla dieta quotidiana vede con occhio favorevole l’assunzione di alimenti che tamponino la sensazione di fame impellente ed impediscano la conseguente crescita di peso corporeo, di massa grassa e le patologie da queste derivanti.


L’indice glicemico - Che cos’è e perché è importante

L’incremento del livello glicemico nel sangue viene valutato tramite un indice (i.g. Indice Glicemico creato dal dott. Crapo nel 1931) che mette in relazione gli alimenti con un “cibo tipo” quale può essere il glucosio stesso o il pane bianco a cui viene dato un valore di riferimento pari a 100.
Tale indice valuta la velocità di assorbimento nel sangue dell’alimento considerato.
In base a questo indice risulta salutare e preferibile un alimento con indice inferiore a 55 e potenzialmente dannoso uno con indice superiore a 55.
Per chi debba tenere d’occhio gli sbalzi glicemici, conoscere e prendere coscienza dell’I.G. degli alimenti acquistati diventa allora fondamentale.
Le bacche di Goji, pertanto, hanno un valore 28, estremamente basso.
Per intenderci: l’alchechenghi comune ha valore i.g. 15, come pure i pinoli, le more hanno valore glicemico 25, il pompelmo 30, la mela 35, uno yogurt 35, l’arancia ha valore 42, la banana ha valore i.g. 45 se verde (60 se matura), l’ananas 45 , un mango fresco 50, kiwi 50, la Nutella 55 le castagne 60, l’uva fresca 65, lo zucchero bianco 70, le fette biscottate 70, i cereali 85 (Special K 70).


Le bacche di goji aiutano a controllare la curva glicemica


Il Goji è ricco di un macronutriente importante per il controllo della curva glicemica: il Cromo come oligoelemento.
Uno studio scientifico americano del 1977 diretto dalla dottoressa Kaufmann ha dimostrato come il Cromo incentivi la sensibilità insulinica ed allontani il rischio cardiovascolare permettendo un migliore controllo della glicemia.
Il 21% della composizione del Goji è costituita, inoltre, da fibre che rallentano l’assorbimento dei carboidrati.
Mangiare delle bacche di Goji, in qualunque momento della giornata (secche o fresche a seconda della preferenza) o bere del concentrato liquido aiuta a frenare il senso di fame, a dare forza ed energia ottenendo una piacevole sensazione di sazietà che viene raggiunta con un cibo sano e buono.
Il Goji pertanto potrà essere assunto come spuntino o come ingrediente in ricette molto sfiziose e divertenti.


Iscriviti, Per utilizzare la funzione di commento


Xobor Xobor Blogs